Fai una donazione

Fai una donazione2018-10-18T15:06:39+00:00

Grazie al tuo contributo assicureremo continuità alla ricerca del Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Urbino che ha identificato e sviluppato una classe di composti caratterizzati dalla capacità d’indurre una spiccata attività biologica nei confronti delle cellule tumorali.

Effettua una transazione on-line

Effettua un bonifico

BANCA PROSSIMA
IBAN: IT 04 Y 03359 01600 100000162163
SWIFT: BCITITMX

CREDEM – AGENZIA DI PEGOGNAGA (MN)
IBAN: IT 30 E 03032 57770 010000002440
SWIFT: BACRIT21082

BANCA POPOLARE VALCONCA – AGENZIA DI FANO (PU)
IBAN: IT 41 S 05792 24300 CC0740002045
SWIFT: BPVMIT2RXXX

Dona il tuo 5xMILLE

Compila l’apposito riquadro nella dichiarazione dei redditi ricordando di scrivere chiaramente il codice fiscale di Francesca Pirozzi ONLUS: 02644500411. Firma nel riquadro denominato: “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative”. Inserisci sotto la tua firma il codice fiscale di Francesca Pirozzi ONLUS: 02644500411

Nella causale della donazione vanno inseriti i dati della società (ragione sociale, indirizzo e partita iva) o della persona fisica (nome e cognome, indirizzo e codice fiscale) che la effettua. Tutte le donazioni sono deducibili se effettuate tramite banca, ufficio postale o altri sistemi di pagamento, quali carte di debito, di credito e prepagate, assegni di conto corrente o circolari. Le agevolazioni fiscali sono differenti se effettuate da “Persone Fisiche” o “Aziende”. Per le “Persone Fisiche” la deducibilità è nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, fino all’importo massimo di 70.000 € co. 1, art. 14 del D.L. n. 35/2005 e successive modificazioni (L. n. 80/2005); la detrazione dall’Irpef del 26%, è calcolata sul limite massimo di 2.065,83 euro lett. i bis, co. 1, art. 15 del D.P.R. n. 917/1986. Per le “Imprese” la deducibilità è nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, fino all’importo massimo di 70.000 eur co. 1, art. 14 del D.L. n. 35/2005 e successive modificazioni (L. n. 80/2005); la deduzione dall’Irpef del 2% del reddito d’impresa è fino al limite massimo di 2.065,83 euro lett. i bis, co. 1, art. 15 del D.P.R. n. 917/1986.