Combinazioni amorose

550,00

1 disponibili

Autore: Nadia Nava
Titolo: Combinazioni amorose
Anno: 1994
Tecnica: Multiplo manuale in 120 copie – esemplare n. 81
Formato: 22×29 cm.

1 disponibili

Categoria:

Nadia Nava

Nata ad Arese (Mi), vive e lavora a Milano. Studia Filosofia presso l’Università Statale di Milano e arte a Brera. Il superamento della bidimensionalità della tela colloca i suoi lavori a metà tra la pittura e la scultura. Fonti di ispirazione sono la letteratura, il gioco, il teatro.
Realizza sculture bidimensionali, in ardesia o legno, ritagliate e ricoperte con un sottile strato di cellulosa, su cui disegna con i pastelli e con le quali forma installazioni, giocando ironicamente sul contrasto tra realtà e apparenza.
Tra le oltre 600 mostre in musei e gallerie in Italia e all’estero: Giovani proposte personale Palazzo Carignano, Torino – La memoria intessuta personale Juliet’s Room,Trieste – The Italian Art of Living Piazza Italia, New York – Simulacra personale Hall Art Center, Oldenburg (D) – VI e VII Biennale Donna Palazzo Massari Ferrara- Raggi d’ombra personale Galleria Vanna Casati, Bergamo – Anni ‘90: Arte a Milano Biblioteca Nazionale Braidense, Milano -Identità e differenza: Libri di artiste Centro Internazionale di Grafica, 46° Biennale di Venezia – Melbourne Festival Visual Art, Melbourne (Australia) – Gesti personale Museo Nuova Era, Bari – Seduzione dei sensi Palazzina delle Arti, La Spezia – Esercizi di stile Museo Lia, La Spezia e Biblioteca Alexandrina, Alessandria d’Egitto – Mademoiselle Rivière Galleria Civica di Viitasaari (Finlandia) – Foeminilia Palazzina Marfisa d’Este, Ferrara – Voolare Palazzina delle Arti, La Spezia – Terza Biennale Libro d’Artista Museo di Cassino – Marinettiana Museo d’Arte Moderna, Senigallia – Herbarium Centro Beit Haefen, Haifa (Israele) – Konx Om Pax Omaggio a Giacinto Scelsi Museo CAMeC, La Spezia -VoloOmbraSuono personale con Borrini e Magrini Spazio Crispi Tre, Milano – The show must go on personale Galleri Spaziotemporaneo, Milano e Galleria Il Gabbiano, La Spezia – Viaggio nella parola Fondazione Cassa di Risparmio, La Spezia – Canto sospeso personale Museo del Castello San Giorgio, La Spezia – Ho raccolto un coro di critiche personale Galleria Spaziotemporaneo, Milano – Allegro ma non troppo personale Piccolissimo Teatro Revel, Milano – Autori rappresentativi della ricerca e della sperimentazione oggi in Italia Urban Center, Monza – D’altro canto personale Galleria Fatto ad Arte, Monza – In cerca d’autore personale con S. Borrini Galleria Maria Cilena, Milano – Play it again personale Studio Gabelli, Milano – Capi d’opera Museo di Palazzo Morando, Milano – Camere comunicanti personale Galleria Gli Eroici Furori, Milano – Rooms due sale personali Palazzo Bottigella Gandini, Pavia – Il giudizio e la mente Fondazione Mudima – A room of one’s own personale Galleria Il Gabbiano, La Spezia – Vitamine Museo Novecento, Firenze – MART Rovereto – Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato – Museo Civico di Bratislava, CaMeC, La Spezia – Forma e trasforma Museo Accattino, Ivrea – Tra i libri Biblioteca Nazionale Braidense, Milano Testi critici di: Adriano Altamira, Rocco Abate, Silvia Agliotti, Ferruccio Battolini, Elda Belsito, Mirella Bentivoglio, Roberto Borghi, Mara Borzone, Maria Campitelli, Francesca Cattoi, Alberto Cavalli, Jacqueline Ceresoli, Franco Cologni, Anna Comino, Lara Conte, Bruno Corà, Miriam Cristaldi, Silvia dell’Orso, Lea di Venere, Chiara Gatti, Emanuele Giordana, Lorella Giudici, Chiara Guidi, Elisa Gusella, Ugo La Pietra, Gérard Georges Lemaire, Paolo Lezziero, Elisabetta Luca, Ilario Luperini, Angela Madesani, Gianfranco Manfredini, Francesca Mariani, Marco Meneguzzo, Angelo Mistrangelo, Marina Mojana, Renata Molco, Bruno Munari, Salla Norontaus, Anty Pansera, Federico Poletti, Marzia Ratti, Tiziana Ricci, Giovanna Riu, Tuula Savolainen, Alberto Veca, Emma Zanella.
Tesi di laurea sul suo lavoro: Lucia Matteucci: Anno Accademico 2000/01 – Il Libro d’artista – relatori Giovanni Bombarda e Omar Galliani – Accademia di Belle Arti di Carrara. Livia Balossini: Anno Accademico 2004/05 – La lavagna. Da pietra utile a materia per l’arte – relatrice Luce Delhove – Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Marina Russotto: Anno Accademico 2010/11 – Applicazioni dell’arte nella moda – relatore Sergio Pausig – Accademia di Belle Arti di Palermo. Ilaria Sommariva: Anno Accademico 2011/12 – L’importanza del progetto oggi – relatrice Alba Cappellieri – Università Politecnico, Milano.
Da diversi anni collabora, in qualità di textile designer, con importanti stilisti di moda, tra i quali Romeo Gigli, Prada, John Galliano, Dior, Dolce e Gabbana, Jil Sander, Joseph Altuzarra, Gucci, Donna Karan, Louis Vuitton, in un percorso di sperimentazione e studio sulla decorazione dei tessuti. Collabora da anni con varie testate di moda, cultura, arte, tra cui D’A, Artigianato tra Arte e design, Juliet Art Magazine, Confini,Uomo Vogue. Dal 2010 fa parte della redazione della rivista di cultura Qui Libri (Edizioni Moretti e Vitali) dove cura le pagine relative. all’arte.

Torna alle Opere

Regolamento Asta Artisti per Francesca

  1. Le opere poste in vendita all’asta sono state donate dai rispettivi autori all’Associazione Francesca Pirozzi ONLUS.
  2. La vendita delle opere avviene tra l’Associazione Francesca Pirozzi ONLUS e l’Acquirente, mediante la conclusione di un atto di vendita.
  3. Le opere saranno aggiudicate al miglior offerente che si è registrato sul sito www.artistiperfrancesca.it ed ha fornito tutti i dati al fine di poter emettere regolare ricevuta.
  4. L’asta on-line parte pubblicamente alle ore 22,30 di Giovedì 06 Settembre 2018 a Mantova nell’evento di presentazione delle opere all’interno della sezione eventi collaterali del Festivaletteratura nella Biblioteca Mediateca Gino Baratta.
  5. L’asta on-line termina pubblicamente alle ore 19,00 di Giovedì 06 Dicembre 2018 nell’evento di chiusura in una location che sarà comunicata 30 gg. prima sul sito www.artistiperfrancesca.it e sulle pagine social dell’Associazione.
  6. Sul sito www.artistiperfrancesca.it sono visibili le descrizioni delle opere, degli artisti e l’ultima offerta di acquisto effettuata.
  7. Ogni possibile Acquirente potrà fare un’offerta maggiore di € 50,00 (cinquantaeuro) rispetto a quella precedentemente indicata nella sezione apposita sul sito.
  8. Francesca Pirozzi ONLUS durante l’asta ha facoltà di rifiutare, a suo insindacabile giudizio, qualsiasi offerta ed in presenza di errori o controversie, riportare il valore dell’asta all’ultima offerta valida.
  9. Francesca Pirozzi ONLUS potrà accettare anche offerte d’acquisto scritte ed effettuerà direttamente l’aggiornamento dell’offerta sul sito.
  10. Qualora il potenziale Acquirente conferisca mandato d’acquisto, questo potrà essere rispettato e onorato a condizione che il proponente abbia fornito tutti i dati necessari ad emettere regolare ricevuta, un recapito telefonico, una mail valida, l’indicazione dell’opera o delle opere scelte e specificato l’importo massimo dell’offerta. Tali dati dovranno essere forniti ed inviati a cura del proponente entro il 30 Novembre 2018 con raccomandata A/R presso la sede legale dell’Associazione Francesca Pirozzi ONLUS, Via Einaudi 24, 61032 Fano (PU) ed anticipati via mail ad onlus@francescapirozzi.it.
  11. Le opere dovranno essere pagate al termine dell’asta. Nessuna opera potrà essere ritirata prima del pagamento dell’intero importo. Solo con il pagamento del prezzo la proprietà s’intenderà trasferita.
  12. Il pagamento dovrà essere effettuato in contanti, mediante assegno non trasferibile intestato a Francesca Pirozzi ONLUS o mediante carta di credito utilizzando le modalità attive a conclusione dell’asta.
  13. Qualora entro le ore 20,30 di Giovedì 06 Dicembre, 90 minuti dopo la conclusione dell’asta, l’Acquirente che si è aggiudicato una o più opere, non abbia formalizzato il pagamento, un qualsiasi altro soggetto presente nella sala dell’evento, oppure in modalità on-line, potrà confermare l’offerta in corso, effettuare il pagamento ed aggiudicarsi immediatamente l’opera o le opere in questione.
  14. Qualora entro le ore 20,30 di Giovedì 06 Dicembre, 90 minuti dopo la conclusione dell’asta, l’Acquirente che si è aggiudicato una o più opere, non abbia formalizzato il pagamento e nessun altro soggetto presente nella sala dell’evento, oppure in modalità on-line, abbia confermato l’offerta ed effettuato il pagamento, Francesca Pirozzi ONLUS riterrà l’Acquirente che si è aggiudicato l’asta inadempiente ed agirà alle vie legali.
  15. Gli Acquirenti che si saranno aggiudicati le opere potranno restare anonimi e concordare con Francesca Pirozzi ONLUS le modalità di consegna o ritiro delle stesse.
  16. Qualora il possibile Acquirente nel corso del periodo di asta volesse visionare le opere personalmente, in assenza di eventuali momenti espositivi che saranno pubblicizzati sul sito www.artistiperfrancesca.it e sulle pagine social dell’Associazione, potrà farlo previo appuntamento che sarà concordato con un incaricato di Francesca Pirozzi ONLUS.
  17. Il presente regolamento della vendita mediante asta delle opere proposte è comunque soggetto alle norme in materia di vendita come disciplinato dal codice civile. Per qualsiasi controversia è stabilita la competenza esclusiva del Foro di Pesaro.
  18. Il ricavato dell’asta sarà devoluto per la realizzazione delle finalità dell’Associazione Francesca Pirozzi ONLUS.